Osso sacro - sistema scheletrico

Questo video parla dell'osso sacro.

L'osso sacro è molto particolare perché deriva dalla fusione di cinque segmenti ossei, infatti al suo interno è riconoscibile la struttura delle cinque vertebre che lo componevano. Rappresenta il termine della colonna vertebrale insieme al coccige, e chiude posteriormente lo spazio anatomico della pelvi. La base del sacro si pone in rapporto con la quinta vertebra lombare, e accoglie nella sua superficie superiore l'ultimo disco intervertebrale. A questo livello il sacro presenta due faccette articolari, similmente alle vertebre lombari che lo sormotano. Internamente è percorso dal canale sacrale che presenta il passaggio degli ultimi nervi spinali. Posteriormente apprezziamo le ali del sacro.

La faccia anteriore si presenta concava: la fusione dei cinque somi vertebrali ha lasciato cinque solchi longitudinali sulla sua superficie.

Lateralmente l’osso sacro presenta strutture dette ali unite al corpo da quelli che prima della fusione erano i processi trasversi delle vertebre sacrali. Si delimitano otto fori sacrali anteriori, che immettono all'interno del canale sacrale: i fori sacrali anteriori comunicano infatti con il canale all'interno dell'osso sacro.

Superiormente presenta un articolazione con l'ultima vertebra lombare, mentre inferiormente è presente un'altra faccetta articolare per il coccige. La faccia antero-superiore è di forma slargata rispetto al resto del corpo e si articolerà con le ossa dell'anca. La faccia posteriore si presenta convessa con i corrispettivi fori sacrali posteriori: insieme ai processi spinosi questi fori formano la cresta sacrale mediana e presentano prossimalmente delle creste intermedie che delimitano lo spazio tra le due strutture. Lateralmente ai fori è presente la cresta sacrale mediana.

Il coccige è costituito dalla fusione di cinque piccole vertebre e si articola prossimalmente col sacro, mentre la sua estremità distale è libera. Ha forma triangolare con apice in basso e nella donna ha andatura più meno curva per aumentare l'ampiezza del bacino durante la gestazione e il parto. La parte posteriore presenta due corni coccigei posteriori. Per ogni lato si possono vedere i segni della fusione degli ex corpi vertebrali e dei processi articolari.