L'articolazione coxofemorale e i suoi legamenti

L'articolazione coxofemorale, o articolazione dell'anca, è un'enartrosi, ovvero un'articolazione le cui superfici articolari hanno una forma sferica e l'altra forma concava; questo tipo di articolazione permette una grande varietà di movimenti.

Si stabilisce tra l'acetabolo dell'anca e la testa del femore e presenta numerosi legamenti e mezzi di fissità deputati a mantenere la sua stabilità.

L'acetabolo e il femore sono connessi dal breve legamento della testa del femore, che ha il compito di mantenere le due superfici articolari a contatto; il principale mezzo di fissità dell'articolazione è però la capsula articolare, inserita sul bordo acetabolare dell'anca e sul collo anatomico del femore.

Tra i legamenti che stabilizzano l'articolazione coxofemorale abbiamo il legamento ileofemorale, il legamento pubofemorale, il legamento ischiofemorale ed il legamento zonorbicolare.

Questa articolazione consente dei complessi movimenti di flesso-estensione, abduzione, adduzione, rotazione e circumduzione della gamba.