Articolazioni della colonna vertebrale

Questo video tratta le articolazioni della colonna, che suddividiamo in due specie di articolazioni:

  1. quelle tra i corpi
  2. quelle tra i processi articolari delle vertebre.

Le due articolazioni sono molto diverse per funzione e forma.

Le articolazioni intersomatiche sono delle sinfisi, quindi c'è la compartecipazione di un disco vertebrale tra la faccetta superiore di una vertebra e quella inferiore di un'altra. Il disco è di natura fibrocartilaginea, e lo possiamo suddividere in due porzioni: l'anello esterno, che è costituito da cartilagine fibrosa più rigida, e un nucleo polposo interno, più ricco di tessuto connettivo morbido e più idratatoIl nucleo si muove durante i nostri movimenti permettendo un certo grado di flessibilità del rachide: una sua fuoriuscita dall'anello fibroso lo mette a contatto con il vicino canale midollare, dando dei problemi al sistema nervoso, con la famosa sintomatologia dolorosa dell'erniazione (o fuoriuscita) del disco intervertebrale.
I mezzi di fissità dell'articolazione intersomatica sono il legamento longitudinale anteriore e quello posteriore; questi decorrono lungo tutta la colonna vertebrale. Il legamento longitudinale anteriore origina sulla faccia anteriore dell'epistrofeo e termina sulla faccia antero-superiore dell osso sacroQuello posteriore si trova sulla faccia anteriore del foro vertebrale e contribuisce a formare la parete fibrosa del foro. Ha origine sull'osso occipitale e termina sulla faccia dorsale dell'osso sacro. Il legamento longitudinale posteriore è in diretto contatto con la dura madre.
Le articolazioni tra le faccette articolari sono delle artrodie, ovvero articolazioni che permettono movimenti di slittamento tra i due capi ossei. Queste articolazioni sono rafforzate dai legamenti gialli, cioè piccoli legamenti tra gli archi vertebrali che, uniti, conferiscono notevole robustezza alla colonna vertebrale.

A livello dei processi spinosi ci sono i legamenti sovraspinosi (che uniscono tutte le punte dei processi spinosi, arrivano fino all'occipitale e che generano il legamento nucale) e gli interspinosi (tra il dorso e il ventre di due processi spinosi).

La parte più complessa delle articolazioni vertebrali sono le articolazioni tra atlante ed epistrofeo. L'articolazione atlo-assiale mediana è costituita dal dente dell'epistrofeo, che si articola con la faccia posteriore dell'arco anteriore della prima vertebra cervicale, l'atlante: è un gingolimo laterale che permette la rotazione della testa attorno al perno del dente dell'epistrofeo.