Anatomia microscopica dell'intestino crasso

Come tutti i visceri cavi, l'intestino crasso presenta una parete composta da tonaca mucosa, tonaca sottomucosa, tonaca muscolare, tonaca avventizia e tonaca sierosa.

La mucosa è costituita da un epitelio di rivestimento che si ripiega per formare delle ghiandole tubulari semplici; esse sono composte da vari tipi cellulari cioè gli enterociti (cellule cilindriche che presentano, sulla superficie apicale, un orletto a spazzola), le cellule caliciformi secernenti mucinogeno, alcune cellule secernenti ormoni e le cellule di Paneth, le quali secernono molecole antibatteriche.

La tonaca sottomucosa dell'intestino crasso è molto simile a quella dell'intestino tenue e contiene, oltre ai vasi sanguigni e ai vasi linfatici, anche una trama nervosa costituita dalle cellule di Kajal, che forma il il “plesso di Meissner”.

La tonaca muscolare è molto spessa e presenta uno strato circolare interno ed uno longitudinale esterna.

All'interno dell'intestino crasso esistono tre porzioni che, per la loro posizione o per le loro particolari funzioni presentano caratteristiche strutturali particolari; esse sono la valvola ileociecale, l'appendice vermiforme e il retto.