Muscoli dell'avambraccio - sistema muscolare

I muscoli dell'avambraccio possono essere divisi in muscoli anteriori, posteriori e laterali; inoltre, i muscoli anteriori sono a loro volta suddivisibili in tre strati di profondità ed i posteriori in due strati.

Lo strato superficiale dei muscoli anteriori è composto dal muscolo pronatore rotondo, dal muscolo flessore radiale del carpo, dal muscolo palmare lungo e dal muscolo flessore ulnare del carpo; questi muscoli hanno il compito principale di flettere l'avambraccio e la mano, ma compiono anche altri movimenti, come la pronazione dell'avambraccio e l'adduzione della mano.

Il secondo strato dei muscoli anteriori dell'avambraccio è costituito da un solo muscolo, il flessore superficiale delle dita; questo muscolo flette l'avambraccio e la mano (flettendo le seconde falangi delle dita dal secondo al quinto).

Lo strato profondo dei muscoli anteriori dell'avambraccio è formato da tre muscoli: il flessore profondo delle dita, il flessore lungo del pollice ed il pronatore quadrato.

I muscoli laterali dell'avambraccio sono tre muscoli posti a metà tra la faccia anteriore e la faccia posteriore, ovvero il muscolo brachioradiale, l'estensore radiale lungo del carpo e l'estensore radiale breve del carpo; questi muscoli hanno varie funzioni, tra cui la flessione dell'avambraccio e l'estensione della mano e dell'avambraccio.

Lo strato più superficiale dei muscoli posteriori è costituito dai muscoli estensore delle dita, estensore lungo del mignolo, estensore ulnare del carpo ed il muscolo anconeo; la funzione di questi muscoli è di estendere l'avambraccio e le dita della mano.

Lo strato profondo dei muscoli posteriori dell'avambraccio è composto dal muscolo supinatore, dall'abduttore lungo del pollice, dall'estensore breve del pollice, dall'estensore lungo del pollice e dal muscolo estensore proprio dell'indice.