Video su Inglese

Relatori

Le "short answers" in inglese: regole e uso

In questa facile videolezione, Rebecca ci mostrerà come tradurre le risposte brevi italiane “anch’io, anche a me” o “neanche io, neanche a me” generalmente usate quando siamo d’accordo, positivamente o negativamente, con il nostro interlocutore.

In inglese utiliziamo i vocaboli so e neither a seconda se siamo d'accordo o meno con l'affermazione del nostro interlocutore. Osserviamo questo esempio: A: “I like playing football” B: “so do I”; come notiamo da subito il soggetto della nostra risposta breve si trova dopo l’ausiliare, in questo caso, do. Neanche, nemmeno e neppure non fanno differenza, in inglese si traducono tutti con neither. Per esempio: A: “I am not hungry” B: “Neither am I”. Come notiamo la risposta breve non contiene un negativo giacché essendo lo stesso “neither” una parola negativa non supporta un doppio negativo. Ma per capire meglio di cosa stiamo parlando, di come usare correttamente “so” e “neither” in risposte brevi, ci aiuterà Rebecca in questa sua spiegazione magistrale.

E per ogni dubbio ci sono anche i sottotitoli!

Relatori