Muscoli della mano - apparato muscolare

I muscoli della mano possono essere distinti in tre gruppi: il gruppo dei muscoli dell'eminenza tenar, più laterale, il gruppo dei muscoli dell'eminenza ipotenar, più mediale, ed il gruppo centrale dei muscoli palmari.

I muscoli dell'eminenza tenar sono quattro: l'adduttore breve del pollice, l'opponente del pollice, il flessore breve del pollice e l'adduttore del pollice; le funzioni di questi muscoli sono di flettere ed addurre il primo dito oltre ad opporre il pollice alle altre dita.

I muscoli dell'eminenza ipotenar sono il muscolo palmare breve, l'abduttore del mignolo, il flessore breve del mignolo e l'opponente del mignolo, i quali abducono e flettono il quinto dito.

I muscoli palmari sono formati da due sottogruppi, ovvero i muscoli lombricali ed i muscoli interossei. I muscoli lombricali sono quattro muscoli posti tra i tendini del muscolo flessore lungo delle dita che, con la loro azione, flettono la prima falange ed estendono la seconda e la terza falange di tutte le dita tranne il pollice. I muscoli interossei sono disposti tra le ossa metacarpali e sono distinguibili in palmari e dorsali; entrambi i gruppi hanno la funzione di flettere la prima falange ed estendere le altre due.