Pancreas - anatomia dell'apparato digerente

Il pancreas, come il fegato, è un organo “anficrino”, cioè che presenta una capacità secretiva sia endocrina che esocrina. La secrezione endocrina è svolta dalle isole pancreatiche, dette isole di Langerhans, mentre quella endocrina, dagli acini.

Il succo esocrino prodotto dal pancreas è molto alcalino e ricco di enzimi deputati alla digestione delle proteine, degli zuccheri e dei lipidi.

Il pancreas è un organo molto profondo, di forma allungata, lungo circa 17-20 cm, alto 4-5 cm e spesso 2-3 cm; esso è suddivisibile in tre porzioni, ovvero testa, corpo e coda.

La testa del pancreas è in rapporto con il duodeno, l'antro pilorico, le anse digiunali, vari rami della vena e dell'arteria mesenterica superiore, il coledoco, la vena cava inferiore e l'aorta.

Il corpo del pancreas si torva in rapporto con la faccia posteriore dello stomaco, con il rene di destra, con le vene mesenterica inferiore e lienale e con il tronco celiaco; lungo il suo margine superiore decorre l'arteria lienale, diretta alla milza.

La coda del pancreas termina a pochi centimetri dall'ilo della milza ed è in rapporto con il rene di destra.

Il succo esocrino del pancreas viene riversato nel duodeno tramite due dotti principali: il dotto di Wirsung ed i dotto di Santorini.

Le arterie del pancreas sono la pancreatico-duodenale e la pancreatica inferiore, provenienti dal tronco celiaco e dell'arteria mesenterica superiore; le sue vene sono la vena pancreatico-duodenale e la pancreatica inferiore (afferenti alla vena porta); la sua innervazione è invece provveduta dal plesso celiaco.

Studieremo in seguito nel dettaglio la composizione cellulare e le funzioni del pancreas.