Ossa del naso: nasale, lacrimale, vomere, palatino e zigomatico

Questo video tratta diverse ossa del massiccio facciale: l'osso nasale, l'osso lacrimale, l'osso palatino, il vomere e l'osso zigomatico.

L'osso nasale è un osso pari e simmetrico di forma quadrangolare, con la faccia esterna quasi concava mentre quella interna leggermente convessa. Sulla parte media di questa lamina è presente un foro per il passaggio di alcuni vasi. Il suo margine laterale si articola con l'osso mascellare mentre il margine superiore con l'osso frontale. Il margine mediale serve per la sutura con il controlaterale mentre i margini inferiori contribuiscono a creare l'apertura piriforme, anche detta la cavità nasale vera e propria.

Per quanto riguarda l'osso lacrimale, è piccolo, entra a far parte della struttura unicamente della cavità orbitaria e in piccola parte della cavità nasale: è importante per la formazione del canale naso-lacrimale. All'interno della cavità orbitaria superiormente prende rapporti con l'osso frontale, presenta una faccia orbitaria e una nasale.

L'osso palatino invece è un osso dalla forma irregolare che si colloca posteriormente rispetto alla mascella, anteriormente rispetto allo sfenoide e prende rapporti con entrambi, entrando anche nella costruzione del palato duro tramite una lamina orizzontale che da passaggio a diverse strutture vascolo-nervose tramite dei fori, oltre che del canale pterigo-palatino. La faccia mediale presenta anche una cresta concale che si articola con il cornetto nasale inferiore ed una cresta etmoidale per l'articolazione con l'osso etmoide. La faccia laterale presenta una cresta che forma una doccia, la doccia sfeno-palatina, che serve per chiudere insieme all'osso mascellare e ai processi pterigoidei dell'osso sfenoide il canale pterigo-palatino. In alto presenta un processo orbitario che costituisce parte del pavimento della cavità orbitaria, nonchè anche un processo sfenoidale per l'articolazione con l'omonimo osso, lasciando aperto un foro, il foro sfeno-palatino, per la comunicazione tra cavità nasale e il canale pterigo-palatino.

Per quanto riguarda il vomere, è un osso piatto, posto al centro del massiccio facciale, lungo il piano sagittale. Divide le cavità nasali nella porzione più in basso, poichè in alto se ne occupa la lamina perpendicolare dell'osso etmoide. Il margine inferiore si articola con il processo palatino dell'osso mascellare, il margine supero-anteriore si articola con le ossa del setto nasale, il margine posteriore è libero e contribuisce a formare la coana, il margine superiore invece forma due ali che si articolano tramite una articolazione rara e particolare, la schindilesi, con la cresta anteriore dell'osso sfenoide.

L'osso zigomatico è invece posto nella regione laterale del massiccio facciale e prende rapporti con l'osso frontale in alto, in parte con la grande ala dell'osso sfenoide, con il processo zigomatico dell'osso temporale e infine con il processo zigomatico dell'osso mascellare. Entra nella costituzione dell'orbita. Sulla sua faccia anteriore è presente il forame zigomatico-facciale, il cui corrispondente ingresso si trova all'interno dell'orbita e si chiama forame zigomatico-orbitario, che poi si sdoppia a "Y" e presenta un forame di uscita anche a livello del processo temporale.