'

Strutture cellulari e specifiche funzioni: dal nucleo ai mitocondri

Tutte le cellule mostrano una notevole somiglianza nella loro organizzazione generale e anche per le funzioni che svolgono. Proprio il criterio delle funzionalità può essere sfruttato per descrivere e classificare le strutture all’interno della cellula.

Strutture come la membrana plasmatica e il nucleo, il citoscheletro e il reticolo endoplasmatico, l’apparato del Golgi, i lisosomi, i vacuoli, i mitocondri e i cloroplasti, operano simultaneamente e si influenzano tra loro.

Quali sono le categorie funzionali sotto cui è possibile raggruppare le numerose strutture di tutte le cellule? 

La membrana plasmatica e la parete cellulare, il citoscheletro, le ciglia e i flagelli sono sicuramente delle strutture impegnate nel sostegno, nel movimento e nella comunicazione tra cellule e tra i suoi organelli.

Il nucleo, i ribosomi, il reticolo plasmatico e le altre membrane interne (RER - REL) insieme all'apparato del Golgi sono strutture che prendono parte ai processi di sintesi delle molecole, al loro assemblaggio e al successivo trasporto.

I lisosomi, i perossisomi e i vacuoli sono organuli che demoliscono, digeriscono e riciclano molecole e materiali pericolosi per la cellula. 

I mitocondri e i cloroplasti sono i responsabili della conversione dell'energia per cellula. 

L’integrazione tra tutte queste funzioni e gli organuli che le svolgono, fa sì che la cellula possa essere considerata una straordinaria quanto complessa macchina per la vita.